/* */
AREA TEMATICA

Tutela della natura

La presenza di aree protette garantisce una maggiore sensibilità nei confronti dell’ambiente e una maggiore presenza di forme di turismo sostenibili.

Il turismo naturalistico in destinazioni come l’Alto Adige dipende in larga misura dalle opportunità ricreative offerte dall’ambiente e, a sua volta, contribuisce all’attrattività e alla qualità delle destinazioni 1vedi anche Scuttari, Isetti, Habicher, 2019. ). In questo contesto, il turismo può compromettere l’ambiente oppure dare nuovo impulso al cambiamento positivo.

Infatti, essendo basato sulla fruizione dell’ambiente naturale e culturale, il turismo può incoraggiare la tutela della natura, può svolgere un ruolo positivo nella sensibilizzazione e nell’educazione dei consumatori attraverso i suoi ampi canali di distribuzione, e può offrire un incentivo economico alla salvaguardia dell’habitat che altrimenti potrebbe rischiare di essere convertito ad un uso del suolo meno rispettoso dell’ambiente2UNWTO, 2004. On the other hand, it might also work as a source of stress to certain fragile environments.

D’altro canto, potrebbe anche fungere da fonte di stress per gli ambienti più fragili. Allo scopo di mettere in relazione turismo e tutela della natura e di identificare le aree che necessitano di un equilibrio tra tutela e valorizzazione, abbiamo deciso di monitorare la portata della protezione offerta alle aree naturali. Gli effetti delle attività umane sulla tutela della natura sono molteplici e, tra queste attività, non è sempre facile definire il peso del turismo. Tuttavia, risulta utile misurare almeno l’impatto complessivo delle attività umane sulla natura con l’indice di emerobia, valutando l’impatto dell’attività umana sull’ecosistema.

Contatto

Michael de Rachewiltz

Michael de Rachewiltz

Ph.D. Student

RIGUARDO ALL’AMBIENTE

Gestione dell’acqua

Varie attività turistiche, come ad esempio lo sci o il golf, richiedono grandi quantità di acqua.

Gestione delle acque reflue

Un’elevata concentrazione del turismo in particolari mesi dell’anno può portare ad un sovraccarico degli impianti di depurazione.

Gestione dei rifiuti solidi

Gestire i rifiuti nel settore turistico è più complesso, visto l’utilizzo di prodotti monouso, come anche per via della mancata conoscenza, da parte dei turisti, delle specifiche regole locali di smaltimento dei rifiuti.

Mobilità

Nel periodo di alta stagione, la mobilità individuale genera congestione del traffico e inquinamento, provocando disagio sia per i residenti sia per i turisti.

Gestione dell’energia

Un aumento del numero di turisti porta indirettamente a un aumento del consumo energetico nella destinazione. Se la qualità del turismo diventa più alta, anche la domanda di servizi di lusso subisce un incremento.

Menu